sabato, Aprile 13, 2024

NAPOLI NEWS

LEGGI ANCHE

Bucchi: “Calzona poteva fare poco in un allenamento, ma ha ridato equilibrio al Napoli”

Christian Bucchi, doppio ex di Cagliari e Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio CRC: “Il Napoli è un club che non ha la stessa tradizione vincente di Juventus e Inter, abituati a competere e vincere regolarmente. L’anno scorso è stato un episodio straordinario, difficile da replicare anche con lo stesso allenatore. Con i cambiamenti nell’allenatore, nel direttore sportivo e la partenza di Kim, creare motivazioni questa stagione è una sfida. Mi aspettavo una stagione difficile, ma con minori complicazioni. Attualmente, la situazione è delicata”.

“Per quanto riguarda Osimhen, lo scorso anno, nonostante la sua assenza prolungata, la squadra ha ottenuto risultati positivi con Simeone e Raspadori. Quest’anno, sembra che ci si stia affidando di più agli individualismi. Sull’Inter, non credo che il campionato diventerà più equilibrato nella seconda metà della stagione. L’Inter ha una squadra forte e sta dominando quest’anno come il Napoli lo faceva l’anno scorso”.

“Riguardo a Calzona, in un singolo allenamento non puoi cambiare radicalmente una squadra, ma ha sfruttato le motivazioni per la gara di Champions League contro il Barcellona per riequilibrare la squadra. Ha dimostrato di conoscere la squadra, portando a casa un buon risultato anche se la situazione era difficile. Sarà interessante vedere se ha avuto successo nel riportare la squadra alle proprie capacità anche per la partita contro il Cagliari”.

“Su Kvaratskhelia, l’anno scorso era sconosciuto, ma ora le squadre lo conoscono. Deve ritrovare la sua serenità e la squadra deve recuperare un’espressione di gioco di qualità. Personalmente, preferisco la difesa a 4. Nel calcio moderno, sono dettagli, le squadre attaccano e difendono in modi diversi.”

LIVE NEWS