martedì, Giugno 25, 2024

ADL ha chiamato i muratori di notte per accontentare i giocatori: il retroscena

CURIOSO RACCONTO SUL CLUB AZZURRO EMERSO AI MICROFONI DI CANALE 21: A SVELARE CIÒ CHE È ACCADUTO CI HA PENSATO UMBERTO CHIARIELLO.

INTERESSANTE RETROSCENA SUL CLUB AZZURRO EMERSO AI MICROFONI DI CANALE 21. A RACCONTARLO È IL GIORNALISTA ED OPINIONISTA SPORTIVO UMBERTO CHIARIELLO: AL NAPOLI NON PUÒ BASTARE UN GESTORE IN PANCHINA. PER FARVI CAPIRE, VI RACCONTO UNA COSA: AURELIO DE LAURENTIIS MI HA DOVUTO RICORDARE CHE DI NOTTE, ANNI FA, SI È RITROVATO A CHIAMARE IL MURATORE PERCHÉ GLI EX MADRIDISTI DEL NAPOLI (I VARI CALLEJON ECC.) ERANO ANDATI DA LUI A DIRE: ‘MA COME, PRESIDENTE, QUI NON C’È LA LOUNGE PER LE NOSTRE FAMIGLIE?’. IL PATRON, DI TUTTA RISPOSTA, HA DOVUTO FARLA FARE PER LORO”.

“ERANO ALTRI TEMPI – PROSEGUE CHIARIELLO – DA QUELL’EPOCA, IL NAPOLI NE HA FATTA, DI STRADA. ORA, IL NAPOLI È DIVERSO, HA GENTE CHE VALE CENTINAIA DI MILIONI SUL MERCATO, UNA ROSA CON CALCIATORI DI LIVELLO INTERNAZIONALE, MA QUESTI RAGAZZI NON PUOI PENSARE DI GESTIRLI: DEVI ALLENARLI. RUDI GARCIA NON DOVEVA E NON DEVE INVENTARSI NULLA. SE IO HO UNA SQUADRA CHE GIOCA A MEMORIA, PERCHÉ LA DEVO CAMBIARE? IL GRANDE PROBLEMA, QUELLO VERO, È NELLA DIFESA, IN PARTICOLARE NELLE CHIUSURE PREVENTIVE. QUESTA SQUADRA, RISPETTO A QUELLA DI SPALLETTI, LASCIA TROPPI SPAZI”.

Fonte



Leggi anche