Caressa: “Napoli, Man City e Benfica le squadre più spettacolari della Champions”

Intervenuto sul proprio canali YouTube, il giornalista e conduttore tv Fabio Caressa parla così

PUBBLICITA

Intervenuto sul proprio canali YouTube, il giornalista e conduttore tv Fabio Caressa parla così del quarto di finale di Champions League tra Benfica e Inter, assegnando ai nerazzurri un 55% di possibilità di passare il turno: “L’Inter ha giocato una partuta molto difensiva e la partita contro il Porto non ha soddisfatto al 100%, però le squadre italiane hanno superato questo turno senza incassare gol ed è una cosa che va sottolineata, non è che non vale. Se non ti segnano è più facile che tu vinca. Ho sentito dire che il Porto strameritava rispetto all’Inter, però anche lì il regolamento dice che se non fai gol non puoi vincere. Il Porto non ha fatto gol. Ha avuto due occasioni all’andata, poi ha avuto quel minuto incredibile nel recupero del ritorno, ma non ho avuto la sensazione che stesse per vincere.

Non ci sono state…

Continua a leggere


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Notizie del giorno

Calzona proverà a schierare Zielinski?

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Menichini: “Napoli merita di più. Basta che ogni giocatore dia un 5% in più…”

Leonardo Menichini, ex vice di Mazzone sia al Cagliari che al Napoli e compagno di squadra con Ranieri al Catanzaro, è intervenuto a Radio CRC: "Il Napoli sta vivendo una stagione complicata, ed è un record cambiare tre allenatori in un anno dopo aver vinto lo scudetto. Nel calcio, spesso certe stagioni iniziano in modo imprevedibile, e la posizione attuale del Napoli non rispecchia la forza della squadra". "Il cambio di allenatore porta sempre nuovi...

Bucchi: “Calzona poteva fare poco in un allenamento, ma ha ridato equilibrio al Napoli”

Christian Bucchi, doppio ex di Cagliari e Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio CRC: "Il Napoli è un club che non ha la stessa tradizione vincente di Juventus e Inter, abituati a competere e vincere regolarmente. L'anno scorso è stato un episodio straordinario, difficile da replicare anche con lo stesso allenatore. Con i cambiamenti nell'allenatore, nel direttore sportivo e la partenza di Kim, creare motivazioni questa stagione è una sfida. Mi aspettavo una...