Il messaggio del capitano Di Lorenzo: “Ora più che mai, uniti”

E’ un messaggio chiaro ed inequivocabile quello del capitano del Napoli, Giovanni Di Lorenzo che ha scritto un post sui social dopo l’immeritata sconfitta all’Allianz Stadium  contro la Juventus: “La delusione è tanta, meritavamo di più. Ora più che mai, UNITI”.

PUBBLICITA

Da vero leader riconosciuto e apprezzato da tutto il Napoli, Giovanni Di Lorenzo suona la carica. Così come aveva fatto mister mazzarri commentando la gara. “Se continuamo così possimao fare un filotto lungo di vittorie”.

E’ quello che si auspicano tutti quelli che vogliono il bene del Napoli. D’ora in poi non è possibile fare più passi falsi. Lo sanno appunto Di Lorenzo, i compagni, Mazzarri e la società.

I tifosi anche martedì non faranno mancare il loto supporto alla squadra in occasione della gara decisiva di Champions al Maradona contro il Braga. Ma guai a deluderli.

@riproduzione riservata


Le Notizie del giorno

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Trotta: “Kvara? Reazione discutibile in un momento delicato. Non può permettersi questi atteggiamenti”

Ivano Trotta, allenatore ed ex calciatore del Napoli, ha parlato del momento degli azzurri a 1 Station Radio: "Napoli-Barcellona? Come era prevedibile, il nuovo allenatore non ha avuto un impatto immediato. Queste partite, a mio parere, si preparano quasi automaticamente. Il Napoli ha affrontato un Barcellona meno competitivo degli anni passati, e il rischio evidenziato nella prima mezz'ora è stato motivo di preoccupazione". "Ho notato errori piuttosto evidenti, e il presidente, pur assumendosi le...

Rastelli: “Buon Napoli contro il Barça, ma azzurri sono ancora bloccati psicologicamente”

Massimo Rastelli, ex calciatore del Napoli nonché in passato anche tecnico del Cagliari, è intervenuto ai microfoni di 1 Station Radio per parlare di calcio e del momento degli azzurri dopo il pari contro il Barcellona: “È stata una prestazione positiva, ma ha evidenziato quanto il Napoli sia attualmente bloccato psicologicamente. La squadra sembrava timorosa, commettendo numerosi errori anche nei passaggi più brevi. Il Barcellona, consapevole di queste difficoltà, ha iniziato aggressivo, ma il...