sabato, Giugno 15, 2024

Fabrizio Bocca: “De Laurentiis? Non ha il Vesuvio dentro”

Un recente articolo di Fabrizio Bocca su L’Espresso ha messo sotto la lente di ingrandimento il ruolo di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli Calcio.

Il ritratto tracciato da Bocca evidenzia aspetti controversi e peculiari della gestione del club da parte di De Laurentiis. Il giornalista dipinge De Laurentiis come un personaggio controverso, evidenziando il fatto che il presidente del Napoli ha cambiato due volte l’allenatore della squadra, senza ottenere il successo desiderato.

Inoltre, Bocca sottolinea il passato romano di De Laurentiis, sostenendo che l’accusa più grave mossa contro di lui è quella di non sentire “il Vesuvio dentro di sé”, ovvero di non avere radici napoletane. Bocca mette in luce anche la presenza invasiva della famiglia di De Laurentiis all’interno del club, mostrando come sia il figlio che la figlia del presidente siano coinvolti a livello dirigenziale nella società calcistica.

Inoltre, critica il fatto che De Laurentiis non abbia una residenza a Napoli, ma si sistemi in una suite dell’Hotel Britannique a Chiaia quando scende in città. Il giornalista evidenzia il senso di antipatia che De Laurentiis suscita nei sostenitori del Napoli, sottolineando che il presidente si sente poco apprezzato nonostante i successi ottenuti dal club.

Seguendo la riflessione del giornalista, De Laurentiis rimane un personaggio controverso nel mondo del calcio italiano, dividendo l’opinione pubblica e i tifosi. Il lavoro svolto da Fabrizio Bocca su L’Espresso offre una prospettiva critica e approfondita della gestione di Aurelio De Laurentiis alla guida del Napoli Calcio, riversando l’attenzione su aspetti controversi della sua leadership.


Leggi anche