Ultras del FOGGIA entra in campo e aggredisce IEMMELLO: indaga la Questura

Indagini in corso da parte della Questura di Foggia per le invasioni di campo con aggressioni e minacce a giocatori di alcuni tifosi del club rossonero nei confronti di alcuni giocatori del Catanzaro, su tutti l’ex Iemmello.

PUBBLICITA

Il fatto più grave è accaduto intorno al 64′, quando al Catanzaro (in quel momento avanti 1-5 nella gara poi finita 2-6) è stato assegnato un calcio di rigore. Dal dischetto si è presentato Iemmello, attaccante calabrese ex della partita e che aveva già segnato due reti. I tifosi di casa, infuriati ed in piena contestazione, hanno iniziato a lanciare oggetti in campo, cosa che ha fatto ritardare la battuta del penalty.

E’ qui che tre tifosi del Foggia hanno aggirato gli steward, entrando in campo. Uno di questi si è gettato all’inseguimento di Iemmello, arrivando quasi a colpirlo. L’uomo è stato fermato dai giocatori delle due squadre e quindi dagli addetti alla sicurezza, ma ha continuato a minacciare l’attaccante avversario mimando il gesto del “taglio della gola”. Una situazione che ha portato l’allenatore del Catanzaro a sostituire il giocatore minacciato, poi scortato all’uscita dallo stadio.

La Procura di Foggia potrebbe ora aprire un’inchiesta: l’ipotesi di reato è di “scavalcamento”, prevista dalla normativa sulle manifestazioni sportive. “Chiedo scusa al pubblico foggiano da parte mia e di tutta la squadra, ma soprattutto al popolo italiano. Sono indignato – ha commentato il presidente del club rossonero Nicola Canonico nel post partita -. Faremo di tutto per beccare i responsabili, sono immagini che non fanno bene al calcio”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Notizie del giorno

Calzona proverà a schierare Zielinski?

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

De Laurentiis non molla: proverà di nuovo a convincere Hamsik a tornare

C’è un filo sottile ma indistruttibile che unisce Hamsik a Napoli. Città e squadra. E non è un caso che Calzona lo avrebbe voluto nel suo staff tecnico proprio come nella nazionale slovacca e che De Laurentiis non si sia ancora rassegnato all’idea di rimandare l’appuntamento: per il momento Marek non se la sente di lasciare la famiglia, i figli, la sua Academy e la Slovacchia. Ma domani, poi, chissà. L'edizione odierna del Corriere dello...

Osimhen da record in Champions: in un dato è dietro solo ad Haaland e Mbappé

Nella sfida contro il Barcellona, Victor Osimhen ha siglato il sesto gol al Maradona nelle ultime sei partite casalinghe di Champions League. In questa particolare classifica, che considera le prestazioni dall'inizio della scorsa stagione, i soli giocatori capaci di segnare più gol in uno stadio specifico nella competizione sono Haaland all'Etihad con 12 reti e Mbappé al Parco dei Principi con 9. Questi numeri piazzano Osimhen tra i migliori attaccanti al mondo, spesso considerato il...