Graziani: “Napoli, che affari. Kim meglio di Bremer, Kvara vale tanto”

Ciccio Graziani, ex calciatore campione del mondo nel 1982 e allenatore di calcio, ha parlato di Napoli e della stagione degli azzurri finora a Radio CRC, nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma.

“Per me quello che il Napoli aveva perso era più importante di quello che è arrivato, Kvaratskhelia e Kim a parte – dice Graziani -. Ero perplesso sulla partenza di Fabian per Ndombele, ritenevo Raspadori e Simeone delle alternative a quelli che giocano. Mi sono sbagliato, questa squadra mi sta smentendo e sono felicissimo per tutto l’ambiente napoletano. Sarei felicissimo se gli azzurri centrassero un traguardo storico”.

Graziani ha poi parlato dei singoli del Napoli: “Hanno fatto un affare con Kim, sono andati anche meglio della Juve con Bremer. Kvaratskhelia ora vale già 40 milioni – dice -. Anche Raspadori sta venendo fuori, assomiglia a Paolo Rossi nello stile di gioco. Ha velocità, tecnica e intuito, è una sottopunta. Zielinski a me è piaciuto anche negli anni passati, ma l’unico che non toglierei dal campo è Lobotka, che ha un modo di giocare spettacolare”.

L’ex attaccante ha infine parlato del Torino, prossimo avversario del Napoli: “Sta giocando bene e ha più competitività. Si è rinnovato con tanti giocatori bravi, ma ha il problema di segnare poco. Manca nella fase conclusiva. Se concretizza di più le occasioni che crea, potrebbe diventare importante in questa stagione per un posto in Conference”.

  NAPOLI, l'undici anti BARCELLONA: riecco INSIGNE, titolari anche FABIAN e OSIMHEN

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

ULTIME NOTIZIE

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

TI POTREBBE INTERESSARE