Messi: “Mondiali 2026? Il tempo dirà se ci sarò”

Ci sarà Lionel Messi ai Mondiali 2026? A rispondere è lo stesso Messi in una intervista nell’ambito di ‘Campeones: un año después”, una produzione di Star + sulla vittoria dell’Albiceleste a Qatar 2022 ripresa dai media argentini. L’attaccante dell’Inter Miami non si azzarda ancora a dare una risposta definitiva, ma dà accenni a ciò che potrebbe accadere.

PUBBLICITA

“Arriverò alla Coppa del Mondo a un’età che normalmente non mi permette di giocare (39 anni, ndr), ma non dico al 100% che non ci sarò”, ha commentato in proposito. “Cercherò sempre di competere al massimo e sono il primo a sapere quando potrò esserci o meno – aggiunge – Sono consapevole di essere andato in un campionato inferiore, ma credo che sia una cosa personale. Finché sentirò di stare bene e di poter continuare a dare il mio contributo, lo farò. Oggi penso solo ad arrivare alla Copa America, a giocare, a lottare di nuovo e a cercare di diventare campioni, poi il tempo dirà se ci sarò o meno”.

E conclude: “Arriverò (alla Coppa del Mondo) con un’età che normalmente non è sufficiente per giocare. Per questo ha detto che non credo che sarò ai prossimi Mondiali. Non penso alla Coppa del Mondo, ma non dico al 100% che non ci sarò, anche se sarebbe normale. Forse faremo bene in Copa America e tutto si risolverà per me”.


Le Notizie del giorno

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Polemiche a Barcellona, la furia dei tifosi: “Fallo di Osimhen grande come una casa”

Continuano le polemiche in Spagna sulla partita di ieri tra il Napoli e il Barcellona, finita in parità allo stadio Maradona. I tifosi del Barcellona ritengono infatti che il gol del pareggio firmato da Osimhen al minuto 75 nel corso della ripresa sia irregolare ed avrebbe dovuto essere annullato. In particolare, la contestazione riguarda un intervento del nigeriano, attaccante del Napoli, su Inigo Martinez, difensore del Barcellona. Molti tifosi ritengono che ci sia stato un...

Dani Alves condannato a 4 anni e 6 mesi di carcere per stupro

Dani Alves è stato condannato a quattro anni e sei mesi di carcere per uno stupro commesso nella discoteca Sutton la notte del 30 dicembre 2022. Il giudice ha stabilito che i fatti sono provati e ha inflitto al calciatore brasiliano anche cinque anni di libertà vigilata, un risarcimento di 150.000 euro e l'obbligo di coprire le spese processuali. La corte ha infatti accertato nel corso del processo che "l'imputato ha afferrato improvvisamente la denunciante,...