Napoli-Inter è anche il duello tra Osimhen e Lautaro: tutti i numeri dei 2 bomber

Il big match di domani sera tra Napoli e Inter allo stadio Maradona è anche il duello è tra Lautaro Martinez e Victor Osimhen punte di diamante dei due migliori attacchi del campionato.

PUBBLICITA

Il capitano dell’Inter vuole continuare a segnare per diventare il bomber nerazzurro del millennio. Il record, 28 gol, appartiene a Vieri e Milito, ‘El Toro’ è a quota 27. Basta, si fa per dire, una doppietta. Ma non solo. Lautaro potrebbe aggiornare anche il record assoluto di Istvan Nyers che nel 1952 realizzò 32 gol.

Il nigeriano, che dovrebbe tornare dal 1′, vuole tornare al gol per accorciare le distanze in classifica marcatori, classifica dominata proprio dal capitano nerazzurro e che lo scorso anno ha visto il nigeriano primeggiare.

Con la collaborazione di Footdata ecco la tabella di tutti i numeri di quest’anno due due attaccanti.

@riproduzione riservata


Le Notizie del giorno

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Taccola: “Napoli molto timido, il pareggio una manna dal cielo. Servirà di più al ritorno”

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Mirko Taccola, allenatore ed ex calciatore di Inter e Napoli: "Se il Napoli meritasse qualcosa in più contro il Barcellona? Ieri ho notato una squadra, almeno nei primi minuti, molto timida. Il pareggio, quindi, rappresenta quasi una manna dal cielo, che pone il Napoli nelle condizioni di poter competere, sebbene al ritorno sarà necessario un contributo...

Trotta: “Kvara? Reazione discutibile in un momento delicato. Non può permettersi questi atteggiamenti”

Ivano Trotta, allenatore ed ex calciatore del Napoli, ha parlato del momento degli azzurri a 1 Station Radio: "Napoli-Barcellona? Come era prevedibile, il nuovo allenatore non ha avuto un impatto immediato. Queste partite, a mio parere, si preparano quasi automaticamente. Il Napoli ha affrontato un Barcellona meno competitivo degli anni passati, e il rischio evidenziato nella prima mezz'ora è stato motivo di preoccupazione". "Ho notato errori piuttosto evidenti, e il presidente, pur assumendosi le...