lunedì, Luglio 22, 2024

Osimhen, L’Al Hilal pronto a pagare la clausola e offrire un ingaggio da 15 milioni


L’unico club disposto a pagare la clausola rescissoria di Victor Osimhen sembra essere l’Al Hilal, tuttavia, il nigeriano preferirebbe altre destinazioni.

PUBBLICITA

Il futuro di Victor Osimhen rimane incerto. Attualmente, il suo contratto contiene una clausola rescissoria fissata a 130 milioni di euro. L’edizione odierna de Il Mattino spiega la situazione. “Il Napoli ha mandato un messaggio chiaro all’agente di Victor Osimhen: non ci saranno sconti sulla clausola rescissoria. L’unico club intenzionato a versare l’intero importo della clausola è l’Al Hilal, che garantirebbe al centravanti nigeriano un contratto faraonico da 15 milioni netti a stagione per i prossimi 3 anni”.

Clausola di Rescissione Fissata

Victor Osimhen rappresenta uno dei talenti più interessanti del panorama calcistico internazionale, e il Napoli è determinato a mantenere la sua valutazione alta. La clausola di rescissione di 130 milioni di euro è stata inserita con l’intento di proteggere il club italiano da offerte che non riflettano il valore del giocatore. Questo messaggio è stato chiaramente comunicato all’agente del nigeriano, sottolineando che non ci saranno sconti o agevolazioni per nessun acquirente potenziale.

Interesse dell’Al Hilal

Dall’altro lato, l’Al Hilal, club della Saudi Pro League, è il solo team che ha mostrato la seria intenzione di pagare l’intero importo della clausola rescissoria. La proposta del club saudita include un contratto estremamente lucrativo per Victor Osimhen, offrendo 15 milioni di euro netti a stagione per tre anni. Tuttavia, nonostante l’attraente offerta economica, il calciatore sembra essere orientato verso altre destinazioni, preferendo forse competere in leghe europee più competitive.

Resta da vedere come si evolverà la situazione, con il mercato delle trasferimenti sempre in evoluzione e nuovi pretendenti che potrebbero emergere in qualsiasi momento.

Per approfondire l’argomento sulla fonte originale



Leggi anche