Scontri dopo CAGLIARI-NAPOLI: salgono a tre le persone arrestate

Scontri e tensioni dopo Cagliari-Napoli: tre gli arresti in totale e un corposo numero di denunce presto in arrivo per quanto accaduto lo scorso lunedì all’esterno dell’Unipol Domus, stadio di casa dei rossoblù.

I due nuovi tifosi fermati dalla Digos sono un 45enne ed un 37enne, rintracciati grazie al circuito di telecamere di videosorveglianza ed accusati di porto di oggetti per offendere, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Il primo minacciava ed incitava altri ultras a caricare le forze dell’ordine, l’altro invece raccoglieva da terra vetri, bottiglie e pietre da lanciare.

Dovrebbero, inoltre, arrivare sanzioni anche per i sostenitori napoletani che si sono resi partecipi del “corteo” per le strade di Cagliari prima della partita con cori e slogan contro la città: gli ultras saranno denunciati per “manifestazione non preavvisata e radunata sediziosa”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS