domenica, Luglio 14, 2024

Il Napoli di Spalletti: un amore studiato a memoria, non solo un’ossessione

PUBBLICITA

Il Napoli di Spalletti dello scorso anno ha ricevuto l’ammirazione di personaggi del calcio come Walter Mazzarri. Il tecnico ha elogiato il gioco della squadra partenopea, sottolineando come il 4-3-3 sia stato implementato con grande maestria dall’allenatore toscano. Queste lodi acquisiscono particolare rilevanza quando si considerano i dubbi sul rendimento della squadra di Rudi Garcia e le voci sull’eventuale sostituzione del tecnico francese. Mazzarri sembra non chiudere la porta a un possibile ritorno a Napoli, sottolineando la sua ammirazione per la squadra e il club.

Le sue parole rappresentano un’apertura verso il possibile ritorno nell’ambiente calcistico partenopeo: “A Napoli vorrebbero tornare tutti perché è una squadra forte, il club è diventato importante. Napoli è un posto affascinante.” Sebbene faccia riferimento a un eventuale ritorno, Mazzarri mette in evidenza il desiderio di trovare persone disposte a comprendere e supportare il suo approccio calcistico, affermando: “Se dovessi avere, come ho avuto, delle chance di rientrare, mi piacerebbe trovare gente disposta a capire il calcio che intendo fare. Mi piace insegnare, migliorare i giocatori, impostare un lavoro serio. Programmare: chiedo troppo?”

Queste dichiarazioni sembrano fare eco al fascino che il Napoli esercita su allenatori di prestigio, come ad esempio Spalletti, il cui approccio al gioco Mazzarri ha studiato a memoria. Tuttavia, Mazzarri chiarisce che non ha ricevuto contatti formali dal Napoli e conclude riferendosi a voci non confermate.

Fonte: https://www.areanapoli.it/interviste/il-napoli-di-spalletti-l-ho-studiato-a-memoria-sembra-una-dichiarazione-d-amore_524033.html



Leggi anche