NAPOLI NEWS

LEGGI ANCHE

Spalletti-Italia, accesso limitato ai giornalisti dopo 15 minuti: la ragione

Il CT Luciano Spalletti ha già apportato dei cambiamenti rispetto al passato recente.

La nazionale italiana ha completato il secondo giorno di allenamento sotto la guida del nuovo commissario tecnico, Luciano Spalletti. Come segnalato dal team di giornalisti sportivi di SKY, l’allenatore ha introdotto diverse novità, tra cui l’accesso della stampa all’allenamento per soli quindici minuti, mentre il resto della sessione si svolge a porte chiuse. La decisione è motivata dalla volontà dell’ex allenatore di squadre come Napoli, Roma e Inter di impartire le giuste regole e un atteggiamento corretto ai giocatori.

Ecco cosa scrive Gianluca Di Marzio sul suo sito ufficiale riguardo alla nuova direzione intrapresa dall’Italia con Luciano Spalletti: “In questi primi giorni sono emerse alcune novità nella routine quotidiana e anche nell’approccio con l’esterno, come segnalato da Peppe Di Stefano di Sky Sport. Un esempio su tutti: sessioni a porte chiuse, con solo quindici minuti di allenamento visibili alla stampa (durante i quali si svolge solo un blando riscaldamento), dopodiché i giornalisti devono lasciare il centro tecnico. La ragione? Non tanto quella di nascondere le tattiche e la formazione, ma piuttosto una questione di disciplina e mentalità”.

Fonte


Leggi anche