SPALLETTI: “A NAPOLI impossibile vincere se non reggi le pressioni”

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di DAZN subito dopo la sconfitta interna del Maradona contro il Milan.

“Non è mancato quasi niente. Avevamo cominciato anche bene la partita, poi in alcune situazione potevamo fare scelte diverse – spiega -. Dopo metà del primo tempo siamo stati poco incisivi nell’andare a dare fastidio alla loro difesa. Nella ripresa poi abbiamo sbagliato troppo, loro hanno segnato e poi è finita la partita”.

“E’ mancata qualità? Forse dopo la prima mezz’ora dovevamo creare qualcosa in fase offensiva, ma il palleggio è stato fatto bene togliendo la seconda metà di primo tempo e l’inizio ripresa – prosegue -. Abbiamo perso un po’ d’ordine e sprecato qualche ripartenza, noi abbiamo avuto poche palle gol e loro sono stati bravi a difendere. Le assenze? Lozano e Anguissa sono stati fermi tanto tempo, non sono ancora al 100%”.

“Se giochi per la testa della classifica il livello di tensione sale, fa parte dell’essere campioni. Se non sai reggere le pressioni è chiaro che diventa impossibile vincere, poi ci sono qualità e caratteri fatti in un modo o nell’altro che non siamo riusciti ad esprimere in alcuni momenti di partita. In una città come Napoli se non reggi le pressioni devi spostarti”, ha concluso.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS