Striscione VERONA, la polemica: “Puniteli con la retrocessione in B”

La polemica sullo striscione della Verona Ultras: “Puniteli con la retrocessione in B”

PUBBLICITA

Le polemiche sul vergognoso striscione esposto dagli ultras dell’Hellas Verona non accennano a placarsi. Il messaggio in codice a Russia e Ucraina esposto ieri sera all’esterno dello stadio Bentegodi, invitando a “bombardare Napoli” (con le coordinate della città), ha scatenato una dura reazione.

“La Lega Calcio deve intervenire urgentemente con sanzioni straordinarie ed esemplari”, ha dichiarato Gabriella Peluso, dirigente nazionale per le Politiche per il Sud di Fratelli d’Italia. “Lo striscione, oltre che razzista, è demenziale ed è un’incitazione alla guerra. Non può restare impunito: gli slogan razzisti contro Napoli sono frequenti e continui. Occorre un’azione immediata, come la retrocessione in Serie B”.

Anche Vittoria Casa (M5S), presidente della commissione Cultura Scienza e Istruzione della Camera, ha condannato fermamente l’atto: “È inimmaginabile che nel contesto di questa crisi il tifo da stadio non sappia contenere il basso umorismo. Mi auguro che gli organi sportivi competenti applichino il codice di giustizia sportiva imponendo il Daspo ai responsabili”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Notizie del giorno

Calzona proverà a schierare Zielinski?

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Menichini: “Napoli merita di più. Basta che ogni giocatore dia un 5% in più…”

Leonardo Menichini, ex vice di Mazzone sia al Cagliari che al Napoli e compagno di squadra con Ranieri al Catanzaro, è intervenuto a Radio CRC: "Il Napoli sta vivendo una stagione complicata, ed è un record cambiare tre allenatori in un anno dopo aver vinto lo scudetto. Nel calcio, spesso certe stagioni iniziano in modo imprevedibile, e la posizione attuale del Napoli non rispecchia la forza della squadra". "Il cambio di allenatore porta sempre nuovi...

Bucchi: “Calzona poteva fare poco in un allenamento, ma ha ridato equilibrio al Napoli”

Christian Bucchi, doppio ex di Cagliari e Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio CRC: "Il Napoli è un club che non ha la stessa tradizione vincente di Juventus e Inter, abituati a competere e vincere regolarmente. L'anno scorso è stato un episodio straordinario, difficile da replicare anche con lo stesso allenatore. Con i cambiamenti nell'allenatore, nel direttore sportivo e la partenza di Kim, creare motivazioni questa stagione è una sfida. Mi aspettavo una...