Striscione VERONA, la polemica: “Puniteli con la retrocessione in B”

Non si placano le polemiche sul vergognoso striscione esposto dagli ultras dell’Hellas Verona ieri sera all’esterno dello stadio Bentegodi, con il messaggio in codice a Russia e Ucraina di “bombardare Napoli” (con le coordinate della città).

“La Lega Calcio intervenga urgentemente, con sanzioni straordinarie ed esemplari – dice la dirigente nazionale per le Politiche per il Sud di Fratelli d’Italia, Gabriella Peluso -. Lo striscione, oltre che razzista, è demenziale ed è un’incitazione alla guerra. Non può restare impunito: gli slogan razzisti contro Napoli sono frequenti e continui. Occorre un’azione immediata, come la retrocessione in Serie B”.

“E’ inimmaginabile che nel contesto di questa crisi il tifo da stadio non sappia contenere il basso umorismo del tifo da stadio – fa eco Vittoria Casa (M5S), presidente della commissione Cultura Scienza e Istruzione della Camera -. Mi auguro che gli organi sportivi competenti applichino il codice di giustizia sportiva imponendo il Daspo ai responsabili”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS