Zeman supera i rivali dichiarati della Juve: ”Spero che i sostenitori non siano venuti per loro”

Zdenek Zeman ha commentato il trionfo della sua squadra, il Pescara, contro la Juventus Next Gen, concentrandosi sul progetto della seconda formazione della Juve.

Zdenek Zeman, il tecnico del Pescara e “nemico storico” della Juventus, ha discusso del successo della sua squadra contro la Juventus Next Gen nella prima partita del girone B di Serie C, conclusasi con un punteggio di 3-1: “Non ho rancori nei confronti di nessuno, nemmeno della Juve. Certamente, la Juve è sempre la Juve ed è bello ottenere un risultato contro di loro, per me e per il pubblico. Oggi le cose sono andate bene, ma spesso ci siamo dimenticati di fare ciò che avevamo programmato. Sono molto contento di vedere tanti tifosi presenti, spero siano venuti per sostenere noi e non la Juventus”.

Riguardo al progetto della Juventus Next Gen, Zeman ha sottolineato: “È necessario capire a quale scopo serve questo progetto. Se serve a creare ragazzi da vendere o giocatori per la prima squadra. Li ho visti quando giocavano contro la Juve A, hanno perso 8-0, è comprensibile. In un’altra partita (contro la Pro Vercelli, ndr) hanno mostrato uno stile di gioco diverso, bisogna vedere come si presenteranno qui. È la seconda squadra della Juventus, ma è pur sempre la Juventus. Il valore della rosa supera i 10 milioni, una cifra a cui noi non possiamo ambire, dato che siamo una squadra di Serie C”.

Fonte

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE