ZOFF si racconta, poi l’augurio: “ITALIA si qualificherà ai MONDIALI”

Dino Zoff compie 80 anni: l’ex portiere della Juve e della Nazionale, campione del mondo 1982, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera. Tra gli argomenti trattati anche le qualificazioni ai Mondiali di Qatar che l’Italia di Mancini dovrà conquistarsi negli spareggi.

“Tiferò con tutto il cuore, sono sicuro che ce la faremo – ha detto -. Mancini e i ragazzi non devono farmi regali: sono i campioni d’Europa e sanno quel che fare. Tutto andrà per il meglio”.

Il portiere è poi tornato sulla fase salienti della sua carriera: “All’inizio il calcio era una passione, poi è diventato un mestiere. E’ iniziato tutto a Gorizia, poi Udinese, Mantova dove ho conosciuto mia moglie Anna che ancora oggi mi sopporta, Napoli e quindi Juve”.

Ricordi più belli? “La notte di Madrid, Bearzot, Scirea e la partita a scopone con Pertini in aereo”. Poi gli anni da allenatore: “Emozioni diverse, ma sempre intense. Le dimissioni? Furono un gesto rivoluzionario”.

Sul calcio di oggi: “Lo sport non perderà mai i suoi valori, ma servono più maestri. La mia generazione era abituata a pensare prima di parlare, oggi tutti sanno tutto e dicono tutto grazie a Internet”. Un augurio per il futuro? “Che il buon Dio mi lasci qui ancora un po’ per vedere crescere i miei nipotini”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS