sabato, Aprile 13, 2024

NAPOLI NEWS

LEGGI ANCHE

L’ex intermediario di Osimhen: “Lo vedremo ancora in Europa. PSG? Una possibilità…”

Andrea D’Amico, agente sportivo ed ex intermediario di Victor Osimhen, è intervenuto a Radio CRC: “È un peccato che, nonostante il trionfo italiano dell’anno scorso, Osimhen non fosse al massimo durante gli scontri di Champions contro il Milan, poiché ciò avrebbe potuto cambiare l’epilogo europeo. Anche quest’anno, Osimhen sta dimostrando di essere un elemento determinante per il Napoli.

In merito alla Coppa d’Africa, è giusto che le Nazionali vedano i propri giocatori, ma non quando le squadre che li pagano sono coinvolte in campionato e Champions. I club meritano rispetto, e le date FIFA dovrebbero tener conto degli impegni delle squadre. Per una squadra con giocatori chiave impegnati nelle competizioni, la partenza dei calciatori per le Nazionali può causare danni significativi.

Ho ascoltato de Laurentiis parlare in modo eloquente sulla ristrutturazione dei campionati italiani. Alcuni si rifugiano dietro la meritocrazia, ignorando il fatto che le grandezze delle squadre non sono più omogenee e il rischio economico è elevato. È tempo di cambiare, poiché il calcio è un’azienda di grandi dimensioni che si basa su un modello di business superato. In caso di insuccesso in una stagione, le squadre sono costrette a svendere tutto, specialmente se retrocedono in Serie B.

Quanto a Calzona, essendo il terzo allenatore in una stagione, è difficile che possa incidere immediatamente. Può apportare una scossa e motivazione, ma cambiare radicalmente la situazione della squadra non è semplice. È fondamentale che i giocatori di qualità, in sintonia con un’organizzazione che era già presente con Mazzarri, capiscano che ora sono loro a dover fare la differenza. Pertanto, lo spirito di squadra deve essere orientato verso il successo collettivo anziché su singoli talenti.

Per quanto riguarda il futuro di Osimhen, credo che lo vedremo in Europa, magari in un club di rilievo, perché è giovane e desidera ottenere ulteriori successi qui. Tuttavia, dovrà mantenere sempre alte le sue prestazioni, poiché nel calcio si dimentica facilmente il passato e si giudicano gli atleti in base alle ultime performance. La possibile destinazione di Osimhen potrebbe includere anche il PSG, considerando la presunta mossa di Mbappé verso il Real Madrid e la necessità del PSG di trovare un sostituto di livello.”

LIVE NEWS