BAGNI: “NAPOLI, che delusione: è mancato tutto. Ennesima prova fallita”

Salvatore Bagni, ex calciatore e dirigente, è intervenuto questa mattina a Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma per parlare di Napoli, della sconfitta di ieri contro il Milan e della corsa Scudetto.

“Sono deluso più che triste – ha detto -. Quella di ieri è stata l’ennesima prova fallita dopo Barcellona e Cagliari, sono mancate praticamente le basi. L’euforia che doveva esserci dopo la vittoria contro la Lazio non c’è stata se non per il primo quarto d’ora. Poi è mancato tutto, loro stavano meglio di noi e molti dei nostri si sono nascosti. Quando giocavo io anche quando perdevamo davamo il 150%, magari creando qualcosa di diverso”.

“Quando stavamo bene dopo il palleggio affondavamo, ora siamo meno efficaci, anche fisicamente. Pioli l’ha vinta giocando con un centrocampista in più e togliendo Brahim Diaz, pensavo che con Lobotka si potesse avere più palleggio e invece non è stato così – prosegue -. Molti di questi ragazzi fanno fatica, le ultime uscite vanno analizzate: sono 4-5 partite che non riusciamo a uscire più con il palleggio e siamo in difficoltà”.

“A centrocampo si dovrebbe giocare a tre per avere più sostanza, sulla trequarti Zielinski al momento non c’è – insiste -. Verona? Serve un’altra squadra. Ieri ci aspettavamo una grande partita e un’anima diversa. Soltanto l’atmosfera del Maradona avrebbe dovuto dare qualcosa in più”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIME NOTIZIE

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

TI POTREBBE INTERESSARE