Il calcio femminile diventa professionistico: svolta storica dal 2022/23

Svolta storia per il calcio femminile in Italia: il presidente della Figc Gabriele Gravina ha annunciato il passaggio al professionismo a partire dalla prossima stagione, quella 2022-23.

Una decisione arrivata non senza qualche piccolo giallo, come rivelato da La Repubblica. Dopo il voto a favore dell’Assemblea interna al dipartimento femminile, la pratica è stata respinta in Consiglio federale dal presidente di Lega Casini e dai rappresentanti Marotta e Lotito. Una scelta che ha scatenato l’ira del presidente Gravina, che ha chiesto quindi una nuova votazione ottenendo questa volta l’esito desiderato.

“Si tratta di una giornata importante – ha detto Gravina -. Dal 1° luglio inizia il percorso per trasformare il calcio femminile in professionistico. Siamo la prima federazione in Italia ad avviare questo percorso”. Sulle diatribe in Lega, il presidente ha commentato: “C’è stata qualche piccola resistenza di chi proponeva un eventuale rinvio, ma alla fine abbiamo raggiunto un accordo. Non si poteva tornare indietro”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS