Mistero Deulofeu in casa Udinese: fermo da un anno, che fine ha fatto?

Che fine ha fatto Gerard Deulofeu? Se lo chiedono tanti tifosi dell’Udinese che speravano nel talento spagnolo per uscire dalle secche della zona salvezza. In realtà, il mistero sul rientro del fantasista resta fitto. Deulofeu si era infortunato al ginocchio il 12 novembre dello scorso anno a Napoli, nell’ultima gara prima della lunga sosta per il Mondiale.

PUBBLICITA

Da allora, ha giocato soltanto 13 minuti a Genova, a gennaio con la Sampdoria, prima di una ricaduta che lo ha costretto a operarsi. In estate era arrivato anche il prolungamento di contratto, che sembrava lasciar presagire un rientro piuttosto imminente, ma dell’attaccante si sono perse le tracce.

“Ho sofferto molto, però è quello che mi tocca fare – ha fatto sapere Deulofeu su Instagram – È la riabilitazione più tosta della mia carriera, ma dopo tanta sofferenza apprezzerò ancora di più quando sarà il momento di tornare. Ogni giorno mangio alle 11.30/12 e poi verso le 13 vado ad allenamento. Alle 15 inizio la sessione fino alle 17.30/18, ne faccio due al giorno”.

I problemi in attacco per Cioffi non sono finiti: Davis non ha mai esordito in A – da mesi sta provando a superare un infortunio al polpaccio – e Brenner si è fatto male addirittura in estate, è stato operato e tornerà in gennaio. Anche la giovane speranza Semedo passa da una distorsione al ginocchio a un malanno muscolare. A disposizione restano solo Success e Lucca, con il baby Pafundi che, nonostante l’allarme nel reparto, ha raccolto solo briciole e sette minuti in campo e che pare abbia chiesto di poter andare a giocare stabilmente da gennaio.


Le Notizie del giorno

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Polemiche a Barcellona, la furia dei tifosi: “Fallo di Osimhen grande come una casa”

Continuano le polemiche in Spagna sulla partita di ieri tra il Napoli e il Barcellona, finita in parità allo stadio Maradona. I tifosi del Barcellona ritengono infatti che il gol del pareggio firmato da Osimhen al minuto 75 nel corso della ripresa sia irregolare ed avrebbe dovuto essere annullato. In particolare, la contestazione riguarda un intervento del nigeriano, attaccante del Napoli, su Inigo Martinez, difensore del Barcellona. Molti tifosi ritengono che ci sia stato un...

Dani Alves condannato a 4 anni e 6 mesi di carcere per stupro

Dani Alves è stato condannato a quattro anni e sei mesi di carcere per uno stupro commesso nella discoteca Sutton la notte del 30 dicembre 2022. Il giudice ha stabilito che i fatti sono provati e ha inflitto al calciatore brasiliano anche cinque anni di libertà vigilata, un risarcimento di 150.000 euro e l'obbligo di coprire le spese processuali. La corte ha infatti accertato nel corso del processo che "l'imputato ha afferrato improvvisamente la denunciante,...