IERVOLINO: “SALERNITANA mi ha dato cuore e anima. Tifavo NAPOLI, meriterebbe lo SCUDETTO”

Danilo Iervolino, presidente della Salernitana, è intervenuto oggi pomeriggio nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Radio Marte, condotta da Raffaele Auriemma.

“Il mondo del calcio è affascinante, di grandi prospettive e con spalle solide e robuste – ha spiegato -. Mi auguro che possa sposare il digitale e coinvolgere maggiormente le nuove generazioni, c’è tanto da fare in questo senso. Casini presidente di Lega? E’ un grande giurista che risponde pienamente all’identikit di persona capace di mettere assieme gli interessi di tutti con una politica di coesione”.

“L’affetto di Salerno? Io stravedo per i tifosi e per la città – ha aggiunto -. Qui ho trovato un ambiente incredibile, l’affetto mi rigenera e mi inorgoglisce. Ce la stiamo mettendo tutta, in alcune partite siamo stati sfortunati. Con Venezia e Milan il pareggio ci è andato stretto. Ora c’è la Juve, sono una corazzata. Ma il pallone è rotondo e il campionato ancora lungo. La squadra sta crescendo, ha grande consapevolezza. Arriviamo bene a questa partita”.

Juve traumatizzata dopo eliminazione dalla Champions? Non possiamo sottovalutare una squadra così – ha detto -. Vorranno fare risultato, non mi aspetto una squadra blanda o affranta. Si stanno giocando obiettivi importanti in campionato”.

“Più complicato lo Scudetto al Napoli o la salvezza della Salernitana? Spero avvengano entrambe le cose. Gli azzurri meriterebbero lo Scudetto, noi di restare in massima serie – ha spiegato -. Sono stato un grande tifoso del Napoli, ora lo sono della Salernitana che mi ha dato cuore e anima. Mi auguro che le due tifoserie possano trovare un feeling maggiore, io sono sempre per il gemellaggio e per abbassare i toni. Con De Laurentiis vogliamo creare un ponte tra le due città e le due società”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS