martedì, Giugno 25, 2024

Il NAPOLI strappa un pari d’oro a BARCELLONA: è 1-1

Il Napoli pareggia con Barcellona in una partita al Camp Nou

La squadra di Spalletti, con alcune novità tattiche, ha strappato un pareggio importante contro il Barcellona al Camp Nou. Il gol di Zielinski al 30′ ha portato in vantaggio il Napoli, ma il pareggio di Ferran Torres su rigore ha sancito il 1-1 finale. La partita si è dimostrata tiratissima e sofferta, con gli azzurri chiamati a giocarsi tutto al ritorno al Maradona di fronte al proprio pubblico.

Spalletti ha apportato alcune novità importanti all’undici iniziale, con Juan Jesus che ha preso il posto di Mario Rui e Osimhen che è stato confermato in attacco nonostante qualche problema fisico. In porta è tornato Meret, mentre al centro sono stati confermati Koulibaly e Rrahmani. A centrocampo, la coppia è stata composta da Fabian Ruiz e Anguissa, con Elmas e Insigne sulle fasce e Zielinski sulla trequarti.

Anche la formazione schierata da Xavi ha riservato alcune sorprese, con Mingueza a destra, Jordi Alba a sinistra, Piqué e Garcia come centrali in difesa. A centrocampo la novità è stato Nico, mentre in attacco è stato confermato il tridente offensivo composto da Aubameyang, Adama Traoré e Ferran Torres.

Il match è iniziato con entrambe le squadre che hanno cercato di imporre il proprio gioco. Il primo vero pericolo è stato creato dal Barcellona con un tiro di Pedri al 5′, ma il Napoli ha risposto con ripartenze veloci. La squadra italiana ha avuto un’ottima occasione al 22′ con Osimhen, ma il tiro è stato parato da Ter Stegen. Gli azzurri hanno preso il vantaggio al 30′ con un gol di Zielinski, ma il Barcellona ha pareggiato su rigore nella ripresa.

Il primo tempo si è chiuso con il Napoli in vantaggio, ma il Barcellona ha continuato a premere nella ripresa. Nonostante gli sforzi delle due squadre, il punteggio è rimasto invariato fino alla fine, portando il Napoli a giocarsi tutto nel ritorno al Maradona.

In sintesi, il Napoli ha ottenuto un risultato positivo contro il Barcellona, che lo mette in una buona posizione per il ritorno al Maradona.Napoli resiste e cerca di colpire in contropiede con la velocità di Osimhen. Al minuto 57, l’episodio che cambia la partita: un cross di Adama Traoré, con una leggera deviazione di mano in area da parte di Juan Jesus. L’arbitro interrompe il gioco dopo alcuni secondi per consultare il VAR e assegna un calcio di rigore ai blaugrana. Dal dischetto, Ferran Torres non sbaglia, spiazzando Meret e trovando l’1-1. Sull’onda dell’entusiasmo, i padroni di casa cercano subito il 2-1, ma Aubameyang non riesce a inquadrare lo specchio con una conclusione da buona posizione. Xavi cerca di sfruttare il momento con un triplo cambio: dentro Dembelé, Busquets e Gavi. Spalletti risponde con Ounas inizialmente, poi Demme e Mertens, sostituendo Insigne prima, Zielinski ed Osimhen dopo. Seguono problemi fisici per Anguissa, che viene sostituito da Malcuit. Il quinto cambio vede l’ingresso di Mario Rui al posto di Elmas. Gli ultimi minuti sono di grande sofferenza per i partenopei e ci sono diverse occassioni per il Barcellona. La partita finisce 1-1 al Camp Nou, con il Napoli che dovrà giocarsi tutto al Maradona, di fronte al proprio pubblico.

Napoli resiste e cerca di colpire in contropiede con la velocità di Osimhen. Al minuto 57, l’episodio che cambia la partita: un cross di Adama Traoré, con una leggera deviazione di mano in area da parte di Juan Jesus. L’arbitro interrompe il gioco dopo alcuni secondi per consultare il VAR e assegna un calcio di rigore ai blaugrana. Dal dischetto, Ferran Torres non sbaglia, spiazzando Meret e trovando l’1-1. Sull’onda dell’entusiasmo, i padroni di casa cercano subito il 2-1, ma Aubameyang non riesce a inquadrare lo specchio con una conclusione da buona posizione. Xavi cerca di sfruttare il momento con un triplo cambio: dentro Dembelé, Busquets e Gavi. Spalletti risponde con Ounas inizialmente, poi Demme e Mertens, sostituendo Insigne prima, Zielinski ed Osimhen dopo. Seguono problemi fisici per Anguissa, che viene sostituito da Malcuit. Il quinto cambio vede l’ingresso di Mario Rui al posto di Elmas. Gli ultimi minuti sono di grande sofferenza per i partenopei e ci sono diverse occassioni per il Barcellona. La partita finisce 1-1 al Camp Nou, con il Napoli che dovrà giocarsi tutto al Maradona, di fronte al proprio pubblico.



Leggi anche