Borrelli segnala: “In un video INSIGNE usa frasario della criminalità”

“Ciao Checco. Ti sono vicino, mi raccomando, ti auguro una presta libertà”.

Questa la frase che il fantasista del Napoli e della nazionale di calcio, Lorenzo Insigne, pronuncia in un video diffuso dalla piattaforma social TikTok. A renderlo noto è il consigliere della Regione Campania, Francesco Emilio Borrelli, che spiega di aver ricevuto segnalazioni da diversi cittadini. Perché quello fatto dal campione partenopeo è “il classico augurio che si fa ai carcerati” ma si tratta anche “di un frasario tipico degli ambienti criminali”.

Sempre secondo l’esponente di Europa Verde “ci sono addirittura pagine sui social che inneggiano alla camorra e che usano questo frasario per giustificare e solidarizzare con i carcerati e spesso inveiscono contro le forze dell’ordine”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: CALCIOSCOMMESSE & CLAN, assolto l’ex calciatore dell’Avellino, Luca Pini

Borrelli poi aggiunge: “Crediamo conoscendo la qualità umana di Insigne che sia trattato di uno scherzo probabilmente mal riuscito. E’ probabile che il calciatore sia stato avvicinato da qualche tifoso che gli avrà chiesto di fare un saluto a qualche amico o parente e il calciatore non si sia reso conto che il frasario che ha usato si prestava a interpretazioni sbagliate”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS