giovedì, Giugno 20, 2024

Lotito come De Laurentiis: “Non venderò la Lazio, la lascio a mio figlio. Vale 1,2 mld”

Claudio Lotito rilancia: il presidente del club biancoceleste nega l’esistenza di una proposta degli arabi da 600 milioni. La Lazio ha vissuto molte trasformazioni in questa stagione e continuerà su questa strada. Dopo le dimissioni di Sarri e l’arrivo temporaneo di Tudor, ora è il turno di Marco Baroni. Inoltre, ci sono stati gli addii di Luis Alberto e Felipe Anderson, mentre si attende di capire chi saranno i prossimi a lasciare il club. Tuttavia, una cosa è certa: Claudio Lotito, il presidentissimo, resterà al timone. Ai microfoni del quotidiano Il Messaggero, Lotito ha ribadito la sua determinazione per il futuro, mantenendo un atteggiamento e una filosofia simili a quelli di Aurelio De Laurentiis.

Cambiamenti nella guida tecnica

La stagione della Lazio è stata caratterizzata da numerosi cambiamenti nella guida tecnica. Dopo l’addio di Sarri, seguito dall’arrivo e dalla partenza a sorpresa di Tudor, è stata la volta di Marco Baroni a prendere le redini della squadra. Questo avvicendamento dimostra la volontà del club di trovare stabilità e successo, nonostante i continui cambi di direzione.

Partenze illustri

Luis Alberto e Felipe Anderson sono fra i nomi più importanti che hanno lasciato la Lazio in questa stagione. Le partenze di questi giocatori chiave hanno segnato un punto di svolta per il club, che si trova ora a fare i conti con la necessità di rimpiazzare tali talenti e di rafforzare l’organico per competere ad alti livelli. Si attende ora di vedere chi saranno i prossimi a salutare, in un momento di ricostruzione per la squadra biancoceleste.

Per approfondire l’argomento sulla fonte originale



Leggi anche