Moggi: “Il Napoli deve fare scelte diverse per questa stagione”

Luciano Moggi, ex dirigente di Napoli e Juventus, ha rilasciato un’intervista al programma televisivo “Il bello del calcio” su Televomero, in cui ha condiviso le sue opinioni sulla stagione del Napoli.

Moggi ha sottolineato che questa stagione sarà molto diversa da quella precedente, in cui il Napoli ha vinto lo scudetto. Ha spiegato che la stagione 2022-2023 è divisa in due parti, a causa della pausa per le partite internazionali, e che Luciano Spalletti non aveva mai affrontato una situazione del genere prima.

PUBBLICITA

Inoltre, Moggi ha consigliato al Napoli di assumere un Direttore Generale esperto di calcio. Questa figura avrebbe il compito di gestire i rapporti tra la squadra e la società, fungendo da intermediario tra i giocatori e la dirigenza.

Moggi ha espresso anche dei dubbi sulla gestione del caso Osimhen, sottolineando che sarebbe stato meglio tenere il calciatore in Italia per le cure necessarie, anziché lasciarlo a lungo in Nigeria.

Le parole di Moggi riflettono le sue opinioni circa le necessità del Napoli per affrontare la prossima stagione. Il suo consiglio di assumere un Direttore Generale esperto potrebbe indicare una possibile strategia di miglioramento per la squadra.


2 Commenti

  1. Sono d’accordo con Moggi sul fatto che la stagione sarà diversa da quella precedente. È importante adattarsi alle circostanze e non avere le stesse aspettative.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Notizie del giorno

Osimhen pronto per Cagliari-Napoli

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Spalletti al vetriolo: “Quale De Laurentiis ha parlato? Ce ne sono 4 o 5 in giro”

Il ricordo strappalacrime: un bambino tifoso del Napoli lo ha abbracciato piangendo allo stadio di Milano

Nel Napoli di Calzona rientra anche Zielinski

a Con un approccio improntato sull'ottimismo, il Napoli Calcio, guidato dall'allenatore Calzona, si appresta a vivere una settimana intensa con l'impegno di ben tre partite, iniziando dal campo di Cagliari. La gestione della rosa sarà chiave per affrontare il fitto calendario, ancora di più in considerazione delle voci ottimistiche provenienti dall'infermeria. Il concetto di turnover emerge come una strategia fondamentale per mantenere la squadra fresca e dare spazio a tutti gli elementi del gruppo. Fiducia nei Confronti...