martedì, Giugno 25, 2024

Napoli-Lazio, gli Expected Goals determinano la vincitrice ”morale” e smentiscono Sarri

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, ha commentato la vittoria della sua squadra sostenendo che il successo dei suoi sia stato adeguatamente guadagnato.

La Lazio ha sconfitto il Napoli per 1-2 nella partita giocata a Fuorigrotta. Al termine del match, Maurizio Sarri ha dichiarato in conferenza stampa: “Nel primo tempo abbiamo sofferto. Nel secondo tempo abbiamo dominato, abbiamo avuto la possibilità di segnare un gol in più due volte. Siamo delusi per i due gol annullati, uno sembrava valido ma mi hanno detto che era fuorigioco di pochi centimetri. Potremmo parlare di questo per tutta la notte. Il secondo tempo conferma la nostra condizione fisica e mentale, la squadra è rimasta in partita nonostante i due gol annullati”.

Nonostante le parole del tecnico laziale, le statistiche dicono qualcosa di diverso. Gli Expected Goals (misura della quantità di gol che una squadra avrebbe dovuto segnare, indipendentemente dal risultato, spesso indicato come Goal Previsti), uno strumento analitico utilizzato da molti esperti del settore, mostrano che il Napoli avrebbe meritato la vittoria più della squadra di Sarri. Il Napoli ha un Expected Goals di 1.34 (il che significa che avrebbe potuto o dovuto segnare più di un gol), mentre la Lazio si ferma a 0.7 (avrebbe potuto rimanere a secco o, al massimo, segnare solo un gol). Inoltre, tutti gli altri dati sulla partita favorevoli al Napoli (possesso palla, tiri in porta e tiri totali) tranne, ovviamente, il risultato finale.

Fonte


Leggi anche