Le PAGELLE del NAPOLI: RRAHMANI e MARIO RUI, errori fatali

Il Napoli crolla al Maradona: la Fiorentina cala il tris e infligge il quinto ko interno in campionato agli azzurri. Difesa in affanno: errori fatali di Mario Rui e Rrahmani, male anche Koulibaly. Si salvano Osimhen e Mertens, autori delle due reti. Queste le pagelle.

Ospina: 5,5. Non ha responsabilità pesanti sui tre gol, ma ci si aspetta qualcosa in più. La Fiorentina segna praticamente 3 dei 4 tiri in porta provati in tutta la gara.

Zanoli: 5,5. La conclusione vincente di Ikonè gli passa sotto le gambe. Può fare meglio difensivamente. Spalletti prepara la gara diversamente e lui si fa vedere poco in avanti.

Rrahmani: 4,5. Pomeriggio da incubo per il kosovaro. Non riesce ad allontanare il pallone messo in rete da Gonzalez in occasione dello 0-1, sbaglia tutto sull’azione del terzo gol di Cabral.

Koulibaly: 5. Anche oggi poco lucido in certe circostanze, e non è la prima volta. Cade troppo facilmente in area sullo 0-1, aprendo la strada a Gonzalez. Si fa sorprendere troppo spesso dagli attaccanti avversari.

Mario Rui: 4,5. Si spinge molto in avanti ma sotto porta è poco lucido e spreca diverse occasioni. Colpevole anche nell’occasione del secondo viola, si fa saltare troppo facilmente da Maleh che lancia quindi il contropiede dell’1-2 (dall’86’ Ghoulam: sv).

Fabian Ruiz: 5. Manca di lucidità. l’occasione sbagliata in avvio per eccesso di altruismo ne è l’emblema. Altra gara storta: non è il suo momento (dal 56′ Mertens: 6,5. Mette il pallone in rete dopo appena due minuti, poi spreca di testa. Il Napoli comunque migliora offensivamente con il suo apporto).

Lobotka: 5,5. Il Napoli soffre tanto la fisicità della Fiorentina a centrocampo e anche lui fa più fatica nel solito. Cabral poi lo salta di netto in occasione della terza rete viola (dall’80’ Demme: sv).

Zielinski: 5. Qualche lampo in avvio con due palloni interessanti per Osimhen, poi il buio più totale. Stanno diventando troppe le gare storte del polacco.

Politano: 5,5. Il Napoli gioca pochissimo sulla sua fascia e dalle sue parti, quindi, non arriva nessuna occasione degna di nota (dal 46′ Lozano: 5,5. Come Politano riceve pochi palloni e non riesce ad incidere).

Osimhen: 7. Cresce di intensità nella ripresa e trova prima l’assist a Mertens con uno dei suoi scatti in profondità, poi realizza uno splendido gol al volo per il 2-3. L’ultimo a mollare.

Insigne: 5,5. Molto coinvolto nel gioco nel primo tempo, s’intende bene con Osimhen. Va calando nella ripresa, non riuscendo a incidere in nessuna giocata importante (dall’80’ Elmas: sv).

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS