SPALLETTI: “Non meritavamo di perderla. Scudetto? Ora dipende dagli altri”

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di DAZN dopo il ko interno contro la Fiorentina, la sesta sconfitta in stagione e la quinta al Maradona.

“E’ una sconfitta che costa molto e che faccio fatica a digerire, ma per certi versi non meritavamo di perderla – spiega Spalletti -. Loro non hanno rubato nulla, hanno fatto la partita giusta. Noi però dopo aver pareggiato eravamo dentro la partita, poi c’è stato quell’episodio su Mario Rui dal quale è nato il loro gol. Anche il terzo l’abbiamo preso in maniera simile. Abbiamo qualche colpa, mi dispiace soprattutto per il pubblico e per la squadra perché l’atteggiamento in settimana era giusto”.

“Abbiamo giocato molto in verticale, la Fiorentina poi fa uomo contro uomo con Milenkovic che viene a marcare i giocatori anche fino a metà campo – prosegue il tecnico -. Potevamo forse far meglio sulle giocate in profondità, poi Osimhen non era al massimo della condizione. Ha saltato un paio di allenamenti in settimana e veniva dagli impegni in nazionale, ha sofferto questi duelli fisici con la difesa avversaria”.

“Il cambio Fabian-Zielinski? Piotr ha questo passo fluido sulla copertura delle distanze, Fabian invece non si sta allenando con continuità per via di qualche problemino – spiega –. Zielinski sa gestire la palla con qualità e ha lo strappo facile, ho provato a forzare qualcosa per riprendere il risultato con un assetto più offensivo”.

Scudetto? Si fa più difficile. Pensiamo a vincere la prossima, anche se ora dipende dagli altri e non da noi – conclude -. Quinta sconfitta in casa? Vanno valutati gli episodi, non penso questa partita sia simile ad altre. Non vedo un problema sicuro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ULTIME NOTIZIE

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

TI POTREBBE INTERESSARE