POLITANO: “SCUDETTO? Ci crediamo, con l’INTER ci giochiamo tutto”

Meno due a Napoli-Inter: Matteo Politano, attaccante degli azzurri ed ex della sfida, è stato intervistato da Kiss Kiss Napoli. L’esterno ha parlato di Scudetto, di mister Spalletti e della stagione attualmente in corso.

Venezia? E’ stata una partita difficile, ce l’aspettavamo – ha detto -. Abbiamo avuto pazienza con loro, che ci aspettavano bassi, abbiamo cambiato il nostro gioco e chiuso la partita poi nel finale. Osimhen è stato importante, il mister ci aveva detto di cercare palle lunghe per lui”.

“L’Inter? E’ una squadra molto forte. Era molto difficile giocare contro Conte, si difendevano benissimo – ha aggiunto sul suo ex club -. Adesso Inzaghi sta facendo molto bene nonostante qualche assenza. Sono al primo posto con merito”.

Scudetto? Ci crediamo e ci abbiamo sempre creduto – ha spiegato -. Siamo lì, sabato ci giocheremo una bella fetta di campionato. Vincere ci darebbe un grande entusiasmo per le prossime gare. Febbraio sarà un mese molto impegnativo, abbiamo tanti scontri diretti da vincere per restare in alto. Alla fine del mese vedremo in che posizione saremo”.

“Come mi trovo a Napoli? E’ una città molto bella, che fa sentire il proprio calore alla gente. Giocare qui ha il suo peso – insiste -. Gol più bello da quando sono qui? Quello con l’Atalanta quando vincemmo 4-1. I gol più importanti invece entrambi contro la Juve: nella finale di Coppa Italia e quest’anno in campionato”.

Spalletti? La sua mano si vede, è riuscito a tirare fuori il meglio da ognuno di noi nonostante Gattuso avesse fatto comunque già un grandissimo lavoro – ha rivelato -. Lobotka? Sta facendo grandissime cose, è un valore aggiunto. Rimpianti? Sì, contro Empoli e Spezia: abbiamo fatto errori che non dobbiamo commettere più”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS