PORTIERI da incubo: da DONNARUMMA a RADU, un anno di svarioni con i piedi

Un’annata da incubo per i portieri, italiani e non, nel lavoro di “costruzione dal basso”. L’errore di Radu arrivato ieri nello scontro chiave per lo Scudetto tra Bologna e Inter è solo l’ultimo in ordine di tempo in quella che sarà sicuramente una stagione che molti estremi difensori vorranno dimenticare al più presto.

Tutti errori gravi e, soprattutto, che a tratti hanno condizionato intere stagioni. Basta pensare a Donnarumma, beffato dalla pressione di Benzema durante un ottavo di Champions: l’ex Milan concesse un gol che diede il via alla clamorosa rimonta del Real Madrid ai danni del suo PSG. Risultato: parigini eliminati dalla competizione e Blancos ora in semifinale in un appassionante testa a testa con il Manchester City.

Gli ultimi giorni, poi, tra “lisci” e rinvii sbagliati si è raggiunto il culmine. L’errore di Meret dal quale è nato il gol di Pinamonti, uno dei tre nella clamorosa rimonta dell’Empoli sul Napoli, è costato le ultime speranze di Scudetto per gli azzurri. Poi è stato il turno della leggenda Gigi Buffon, che si è esibito in un incredibile liscio nella gara del suo Parma contro il Perugia. Quindi quello, in fotocopia, di Radu contro il Bologna. Non si è salvato nemmeno Carnesecchi, il portiere della Nazionale Under 21 della Cremonese. Insomma, una stagione che i portieri italiani vorranno dimenticare in fretta.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS