RENICA analizza il momento del NAPOLI: “Spalletti ha sbagliato, ma alcuni giocatori sono irriconoscibili”

Alessandro Renica, ex giocatore del Napoli e allenatore, ha parlato del momento degli azzurri a Radio Marte, nel corso della trasmissione “Marte Sport Live”.

“E’ un peccato non aver vinto né contro Roma né contro la Fiorentina – dice –. Siamo qui ancora a rammaricarci, pensavo il Napoli fosse pronto e maturo per vincere lo Scudetto. Ritenevo la Juventus l’unica squadra con la rosa più competitiva della nostra, invece non è andata così. Ci sono responsabilità condivise tra squadra, società e allenatore”.

Errori in difesa? Ci sono sempre quando si subisce un gol – prosegue -. Questa è stata un’annata complicata perché il Covid e la Coppa d’Africa hanno disturbato e non nell’immediato. Spalletti è stato bravo a rimediare, ma poi la stanchezza si è sentita. Credo che comunque contro la Roma anche il tecnico abbia delle responsabilità. Sulla destra ha messo Elmas che poi nel gol si è trovato a sinistra e l’atteggiamento in campo della squadra è stato a tratti inspiegabile”.

“Il Napoli parla poco e non fa capire mai nulla. Ci sono giocatori come Insigne, Lozano e Zielinski che l’anno scorso hanno disputato un campionato strepitoso e invece quest’anno sono irriconoscibili – insiste -. Poi c’è Mertens che viene impiegato pochissimo e non si capisce perché. Vedo tanta confusione e un Rrahmani che sta commettendo errori pazzeschi, è tornato a far vedere i difetti che mostrava l’anno scorso”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS