domenica, Luglio 14, 2024

Zidane a sorpresa: “Da piccolo era il mio idolo”

PUBBLICITA

Zinedine Zidane, l’ex campione della Juventus, si è recentemente raccontato in un’intervista pubblicata sulla rivista sportiva Sportweek, condividendo pensieri sulla sua vita attuale e guardando al passato della sua carriera sportiva, rivelando le lezioni apprese lungo il percorso.

Riflessioni sull’Età e il Benessere


Punti Chiave Articolo

“Essere giunti a 51 anni mi porta a una consapevolezza diversa rispetto ai tempi della giovinezza. Da giovane si è spesso confusi, si pensa a molte cose superflue come l’abbigliamento. Oggi mi sento libero, so cosa desidero e cosa non voglio. Lo sport rimane per me un elemento fondamentale, continuo a mantenermi in forma, mangiare in modo sano,” ha affermato Zidane.

Ispirazioni e Passioni della Vita

Un particolare sorprendente emerso dall’intervista è stato l’identificazione dell’idolo di Zidane da giovane: “Da piccolo, ammiravo Enzo Francescoli. La sua figura è stata determinante nel farmi innamorare del calcio e perseguire la mia passione. Oggi, trovo ispirazione nelle semplici attività che non potevo godermi durante la mia carriera da giocatore e allenatore. Passare del tempo con amici, trascorrere momenti con la famiglia, viaggiare, e avere la libertà di vedere i genitori quando lo desidero sono diventate priorità nella mia vita. Vivere appieno e godersi ogni istante è il mio obiettivo principale.”

Queste parole di Zidane ci offrono una visione personale e autentica della sua vita post-carriera calcistica, sottolineando l’importanza di trovare equilibrio e appagamento nelle piccole e significative esperienze quotidiane.


Leggi anche