sabato, Aprile 13, 2024

NAPOLI NEWS

LEGGI ANCHE

Bucchi: “Calzona? Sono convinto che possa riportare il Napoli sui propri binari”

Cristian Bucchi, allenatore ed ex calciatore di Napoli e Cagliari, tra le altre, è intervenuto a “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio: “La partita tra Napoli e Barcellona ha raggiunto un obiettivo cruciale, quello di rimanere in gioco e competitivi”.

“In una competizione come la Champions League, perdere significa spesso essere eliminati, quindi il Napoli ha dimostrato di poter reggere il confronto con il Barcellona, ottenendo un risultato positivo con il pareggio. La conoscenza della maggior parte della squadra e dell’ambiente è uno degli elementi che De Laurentiis ha valutato positivamente nella scelta del nuovo allenatore”.

“Per quanto riguarda Calzona, sinceramente mi aspettavo il cambio in panchina, specialmente in vista della partita contro il Barcellona. Il fatto che la partita si sia svolta contro la Salernitana avrebbe complicato la situazione, richiedendo una vittoria a tutti i costi. Calzona è stato invece messo nelle condizioni ideali, giocando davanti al pubblico di casa contro un avversario di prestigio come il Barcellona. Dal punto di vista motivazionale, è stata una mossa azzeccata, anche se la squadra ha mostrato qualche difficoltà organizzativa.”

“La sfida contro il Cagliari sarà più complessa dal punto di vista tattico e tecnico. Sarà il Napoli a dover impostare la partita contro un avversario capace di chiudersi e gestire il gioco. Ranieri è un allenatore esperto e navigato, un vero maestro. Questa settimana sarà cruciale per Calzona, che dovrà lavorare per riportare la squadra sui giusti binari, nonostante le poche sessioni di allenamento a disposizione. Tuttavia, il mister è arrivato consapevole della situazione e pronto a compiere gli interventi necessari. Sono convinto che Calzona possa ristabilire l’equilibrio nel Napoli.”

“Gli errori difensivi del Napoli spesso derivano da errori individuali e dai continui cambiamenti. Nella scorsa stagione, Kim aveva garantito equilibrio e affiatamento con Rrahmani. Quest’anno, invece, si è cercato un nuovo compagno per Rrahmani, ma la mancanza di continuità e le numerose variazioni tattiche hanno influito negativamente, influenzando anche le certezze della squadra. Il Napoli ha bisogno di ritrovare una base solida su cui costruire la sua rinascita.”

LIVE NEWS