lunedì, Aprile 15, 2024

NAPOLI NEWS

LEGGI ANCHE

Il Napoli crolla anche a Torino, le pagelle: gara choc degli azzurri, non si salva nessuno

Gollini: 5,5. Incolpevole sui due gol di Sanabria e Vlasic, poco dopo il raddoppio salva miracolosamente su Zapata e si arrampica anche sullo stacco di Buongiorno, che però non riesce a salvare.

Di Lorenzo: 4,5. Una buona sovrapposizione alla mezz’ora per mettere palla e porta Raspadori, che spreca clamorosamente. Non mancano gli errori, di misura e di posizionamento, e il capitano alla fine crolla con il resto della squadra nella ripresa.

Rrahmani: 4. Stacca quasi sempre indisturbato da corner senza mai centrare lo specchio. Soffre tantissimo la fisicità di Zapata e in generale gli attacchi granata e in inferiorità numerica perde completamente la bussola.

Juan Jesus: 3. Perde Sanabria in una difesa assopita sul gol di Sanabria che apre le marcature, poi viene anche ammonito. Buongiorno lo sovrasta in maniera imponente per calare il tris nella ripresa: impotente.

Mario Rui: 5. Determinante in anticipo su Bellanova, poi è impalpabile per la maggior parte della gara. Il Napoli si fa vedere poco in avanti, difensivamente sbanda così come i compagni di squadra (dal 58′ Zerbin: sv).

Cajuste: 4. Vlasic gli ruba il tempo diverse volte, a centrocampo molto spesso c’è una voragine che non riesce a colmare. Lento a chiudere sulla conclusione del 2-0 proprio del croato. Tanti errori anche tecnici (dal 77′ Gaetano: sv).

Lobotka: 5. Subito in affanno su Vlasic, si riscatta con un intervento decisivo su Sanabria in scivolata. Non sbaglia passaggi, è vero, ma non dà nulla alla squadra, la cui manovra è quasi sempre confusa e senza una direzione ben precisa.

Zielinski: 4. Da trascinatore a simbolo di questa crisi. Al 42′ ha una palla d’oro sul sinistro, cincischia e tenta la finta. Poco dopo segnerà il Torino. Impalpabile in mezzo al campo, offensivamente partecipa nell’azione che porta Raspadori al tiro e poi nulla più (dal 46′ Mazzocchi: 3. La sua gara dura 5′, intervento choc che chiude virtualmente il pomeriggio del Napoli).

Politano: 4,5. In campo a tratti non si nota, quando ci prova lo fa a testa bassa e completamente isolato, senza supporto. Anche lui pare aver mollato (dal 67′ Lindstrom: sv).

Raspadori: 4. In un momento in cui serve una svolta, non può sbagliare quel gol tutto solo in area davanti a Milinkovic-Savic: conclusione centrale con tutto lo spazio del mondo. Bravo poco dopo con il tacco a liberare Zielinski, ma resta poco (dal 59′ Simeone: sv).

Kvaratskhelia: 4. Anonimo, non c’è nessuna traccia del fenomeno che ha fatto innamorare tutta Napoli. Nessuna giocata, nessun lampo, nessun dribbling. Impalpabile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Sport Napoli è presente anche sul servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News

LIVE NEWS