Pagelle Real Madrid Napoli: Natan e Meret, errori che costano caro

Meret: 5. Incolpevole sui primi due gol firmati da Rodrygo e Bellingham: il primo la mette all’incrocio, l’inglese colpisce di testa da posizione ravvicinata. Poi, dopo due ottimi interventi, sbaglia sul più bello: erroraccio sul tiro da fuori di Paz che costa la sconfitta. Non può nulla sul quarto gol firmato Joselu.

PUBBLICITA

Di Lorenzo: 6. In difesa qualche sbandata, ‘colpa’ anche dei fenomeni dei Blancos. Ma è di pregevole fattura l’inserimento e il tocco per l’1-0 di Simeone, un movimento di quelli ai quali ci ha abituato nei suoi giorni migliori.

Rrahmani: 5,5. Poco cattivo nella mancata chiusura su Rodrygo, nella ripresa va diverse volte in crisi dopo l’ingresso di Joselu, lasciato liberissimo in più occasioni. Per sua fortuna, l’attaccante si divora una serie di palle gol nitidissime. Gli errori però restano.

Natan: 5. Grave la disattenzione sul 2-1: si dimentica Bellingham, tutto solo nel colpire di testa e battere Meret. Nella ripresa fa quel che può, mette il fisico in diverse occasioni ma il Real arriva da tutte le parti e la difesa fa acqua.

Juan Jesus: 6. Si gioca poco dalle sue parti, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa dà l’impressione comunque di tenere bene e andare meno in crisi rispetto alla trasferta di Bergamo (dall’87’ Zanoli: sv).

Anguissa: 6,5. L’azione rapida dell’1-1 del Real sorprende anche lui, ma si fa perdonare con una gran botta che fa sognare i 4000 napoletani presenti al Bernabeu per il 2-2, nato anche da un bel movimento.

Lobotka: 5,5. Sbaglia poco, cerca di fare tanto lavoro concreto in campo. Ma è lui a perdere il pallone che poi Rodrygo mette all’incrocio subito dopo la rete di Simeone (dall’87’ Raspadori: sv).

Zielinski: 6. Prestazione altalenante, si sacrifica molto e all’occorrenza prova anche a rendersi pericoloso senza particolari insidie (dal 66′ Elmas: 6).

Politano: 6,5. Dà sempre l’impressione di avere il piede caldo, crea più volte la superiorità con i suoi dribbling anche nello stretto. Partita positiva (dal 78′ Cajuste: sv).

Simeone: 7. In gol dopo 9′: ci crede sulla sovrapposizione di Di Lorenzo e per sua fortuna il miracolo di Lunin non serve. Nel finale di tempo altro sussulto: 45′ giocati bene (dal 46′ Osimhen: 5,5).

Kvaratskhelia: 6. Al 9′ suo il pallone delicato a pescare Di Lorenzo per il successivo 1-0. Primo tempo solido, cala di lucidità nella ripresa e in ripartenza spreca un contropiede che poteva riportare in vantaggio il Napoli.


Le Notizie del giorno

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Taccola: “Napoli molto timido, il pareggio una manna dal cielo. Servirà di più al ritorno”

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Mirko Taccola, allenatore ed ex calciatore di Inter e Napoli: "Se il Napoli meritasse qualcosa in più contro il Barcellona? Ieri ho notato una squadra, almeno nei primi minuti, molto timida. Il pareggio, quindi, rappresenta quasi una manna dal cielo, che pone il Napoli nelle condizioni di poter competere, sebbene al ritorno sarà necessario un contributo...

Trotta: “Kvara? Reazione discutibile in un momento delicato. Non può permettersi questi atteggiamenti”

Ivano Trotta, allenatore ed ex calciatore del Napoli, ha parlato del momento degli azzurri a 1 Station Radio: "Napoli-Barcellona? Come era prevedibile, il nuovo allenatore non ha avuto un impatto immediato. Queste partite, a mio parere, si preparano quasi automaticamente. Il Napoli ha affrontato un Barcellona meno competitivo degli anni passati, e il rischio evidenziato nella prima mezz'ora è stato motivo di preoccupazione". "Ho notato errori piuttosto evidenti, e il presidente, pur assumendosi le...