BAGNI: “NAPOLI, quanti sprechi. Con l’INTER andava chiusa prima”

Salvatore Bagni, dirigente sportivo ed ex calciatore, è intervenuto oggi a Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” per parlare di Napoli-Inter e della corsa Scudetto.

“Il Napoli meritava di più, una vittoria avrebbe cambiato tutto nella corsa Scudetto. Potevamo colpire, l’Inter non è stata così travolgente – ha detto -. Se guardiamo le azioni da gol noi abbiamo creato tanto, loro hanno fatto gol su un rimpallo. Poi con il passare dei minuti le squadre mi hanno dato l’impressione di accontentarsi troppo del pareggio: peccato, gli azzurri dovevano sfruttare il momento iniziale di difficoltà per chiuderla subito“.

“La partita di Osimhen? Molto intelligente, ha messo in difficoltà tutta la difesa – prosegue Bagni -. Tutti vedono il gol, la giocata: lui non solo ha creato tante occasioni ma è stato bravo a prendersi il rigore e da una sua partecipazione nell’azione nasce anche un’occasione sprecata da Insigne. E’ forte, ha fatto già tante reti e ne farà altre ancora”.

Barcellona? Il mercato li ha cambiati, prima erano una squadra in difficoltà – ha aggiunto -. Ieri hanno giocato un buon derby contro l’Espanyol, hanno guadagnato carattere. Vedremo come giocheranno, se a una o due punte con De Jong e Aubameyang. Come batterli? Dobbiamo farli correre, nella loro indole c’è fare possesso palla”.

“Gli infortuni di Politano e Lobotka? Pesano, soprattutto il primo a livello di spinta – ha concluso -. Lobotka ha mostrato il suo vero valore ma abbiamo recuperato Anguissa che viene da una buonissima Coppa d’Africa. Chi al posto di Politano? Non snaturerei Elmas, metterei Ounas per mantenere le caratteristiche della squadra con due esterni propositivi”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS