ELMAS: “Scudetto? Crediamoci, siamo una grande squadra”

Eljif Elmas, centrocampista del Napoli, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per parlare della corsa Scudetto, della prossima partita contro la Fiorentina e della stagione in corso.

“A Bergamo abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Sapevamo che era difficile ma abbiamo giocato la nostra partita e abbiamo portato a casa i tre punti – spiega il macedone -. Il gol? E’ stato bellissimo per me e per la squadra, un contropiede eccezionale”.

Scudetto? Ci abbiamo sempre creduto, siamo una grande squadra. Vogliamo vincere tutte le partite, a partire dalla prossima. Pensiamo solo alla Fiorentina, sappiamo che sarà una partita dura e vogliamo fare bene – prosegue -. Spalletti? Mi vuole molto bene e anche io a lui, abbiamo un rapporto speciale. Ci ha insegnato che a volte puoi anche giocare male, ma serve vincere le partite. I campionati si vincono così, serve cazzimma”.

“L’eliminazione dell’Italia contro la Macedonia? Io ero in tribuna e non sapevo cosa dire – spiega -. Eravamo tutti felici, la nostra gente è scesa in strada a festeggiare. Mi è dispiaciuto per l’Italia, ho tanti amici e calciatori che conosco qui e avrebbero meritato di andare al Mondiale anche perché contro di noi hanno fatto una gran partita. Il calcio però è così”.

“Il mio ruolo? Posso giocare ovunque, non ci sono problemi. Preferisco sulla trequarti, ma anche a sinistra va bene. In nazionale a volte gioco libero, altre attaccante o esterno”, aggiunge.

“Si vede che giochiamo per la gioia di un intero popolo – conclude Elmas -. Ho parlato con Pandev, mi ha spiegato come stanno le cose a Napoli. Non riesco ad aspettare, spero che vinceremo anche noi così che questo popolo si riversi in strada a festeggiare dopo 30 anni”.

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS