Mondiali, Orsato arbitrerà il match inaugurale tra Qatar ed Ecuador

Ci sarà un po’ di Italia nel match inaugurale dei Mondiali 2022 tra Qatar ed Ecuador, in programma domenica alle 17 italiane. A dirigere la sfida dell’Al-Bayt Stadium di Al Khor, infatti, sarà Daniele Orsato.

PUBBLICITA

Orsato scelto per Qatar-Ecuador ai Mondiali: la squadra arbitrale

Il fischietto di Schio sarà coadiuvato da Ciro Carbone e Alessandro Giallatini, quarto ufficiale l’ungherese Istvan Kovacs. Coppia italiana anche al VAR con Massimiliano Irrati e Paolo Valeri. Per Orsato sarà la prima partita in carriera diretta in un Mondiale.

Internazionale dal 2010, l’arbitro 46enne era stato al VAR nella Coppa del Mondo 2018 giocata in Russia. Adesso un nuovo compito, unico italiano tra i 32 direttori di gara scelti dalla FIFA per la rassegna internazionale in Qatar. Orsato ha arbitrato più di 530 partite in carriera, di cui 38 tra nazionali.

Orsato ai Mondiali, Trentalange: “Grande orgoglio per movimento”

“E’ una grande soddisfazione che il nostro Daniele Orsato diriga il match inaugurale del Mondiale tra Qatar ed Ecuador – ha commentato il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange -. E’ un motivo d’orgoglio per tutto il movimento calcistico italiano, dalla Federazione, alle Leghe, a tutte le componenti. Una designazione che ci rende fieri. Domenica i nostri trentamila associati saranno al fianco di Daniele e di tutta la squadra italiana”.


Le Notizie del giorno

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Polemiche a Barcellona, la furia dei tifosi: “Fallo di Osimhen grande come una casa”

Continuano le polemiche in Spagna sulla partita di ieri tra il Napoli e il Barcellona, finita in parità allo stadio Maradona. I tifosi del Barcellona ritengono infatti che il gol del pareggio firmato da Osimhen al minuto 75 nel corso della ripresa sia irregolare ed avrebbe dovuto essere annullato. In particolare, la contestazione riguarda un intervento del nigeriano, attaccante del Napoli, su Inigo Martinez, difensore del Barcellona. Molti tifosi ritengono che ci sia stato un...

Dani Alves condannato a 4 anni e 6 mesi di carcere per stupro

Dani Alves è stato condannato a quattro anni e sei mesi di carcere per uno stupro commesso nella discoteca Sutton la notte del 30 dicembre 2022. Il giudice ha stabilito che i fatti sono provati e ha inflitto al calciatore brasiliano anche cinque anni di libertà vigilata, un risarcimento di 150.000 euro e l'obbligo di coprire le spese processuali. La corte ha infatti accertato nel corso del processo che "l'imputato ha afferrato improvvisamente la denunciante,...