Dentro Ostigard, fuori Cajuste: la mossa anti-Milan di Mazzarri

Il Napoli si prepara a fare ritorno alla difesa a tre nel confronto di grande importanza contro il Milan. Walter Mazzarri ha scelto questa tattica in vista della sfida principale che vedrà la retroguardia azzurra impegnata nel contenere Olivier Giroud. Il compito di arginare l’attaccante francese sarà affidato al centrale norvegese Ostigard, il quale dovrà dimostrare le sue abilità nel gioco aereo.

PUBBLICITA

La formazione difensiva completa vedrà Rrahmani e Juan Jesus affiancare Ostigard, mentre sugli esterni Di Lorenzo sarà schierato a destra e Mazzocchi a sinistra, prendendo il posto dello squalificato Mario Rui. Questa disposizione consente alla squadra di adottare una difesa a cinque durante la fase di non possesso, mentre il centrocampo si compatta a quattro, allineando gli esterni d’attacco con le mezzali.

La scelta tattica di Mazzarri sembra essere volta a contenere l’aggressività e la velocità del Milan, soprattutto considerando l’anno scorso quando la squadra milanese ha sfruttato gli spazi concessi dal Napoli per dilagare con Theo Hernandez e Leao. A centrocampo, l’impiego di un terzo difensore comporterebbe l’esclusione di Cajuste dalla formazione titolare, con Lobotka e Anguissa che si divideranno i compiti nel centro del campo. In attacco, Kvaratskhelia e Politano giocheranno alle spalle di Giovanni Simeone, che sembra avere la preferenza su Raspadori.

Fonte


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Notizie del giorno

Osimhen pronto per Cagliari-Napoli

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Spalletti al vetriolo: “Quale De Laurentiis ha parlato? Ce ne sono 4 o 5 in giro”

Il ricordo strappalacrime: un bambino tifoso del Napoli lo ha abbracciato piangendo allo stadio di Milano

Nel Napoli di Calzona rientra anche Zielinski

a Con un approccio improntato sull'ottimismo, il Napoli Calcio, guidato dall'allenatore Calzona, si appresta a vivere una settimana intensa con l'impegno di ben tre partite, iniziando dal campo di Cagliari. La gestione della rosa sarà chiave per affrontare il fitto calendario, ancora di più in considerazione delle voci ottimistiche provenienti dall'infermeria. Il concetto di turnover emerge come una strategia fondamentale per mantenere la squadra fresca e dare spazio a tutti gli elementi del gruppo. Fiducia nei Confronti...