Dall’Inghilterra: ARSENAL interessato a FABIAN RUIZ

L’Arsenal è interessato e segue attentamente le vicende legate al futuro di Fabian Ruiz, centrocampista del Napoli.

PUBBLICITA

Lo rivela il quotidiano inglese Mirror. Il centrocampista spagnolo, classe 1996, avrebbe infatti deciso di non rinnovare il contratto con il club azzurro, in scadenza nel 2023. Una scelta che lo spingerebbe verso l’addio già questa estate, vista la possibilità di un futuro addio a parametro zero.

Sulle tracce del giocatore ci sono proprio i Gunners, che però dovranno vedersela con la concorrenza di squadre di diverse squadre spagnole (Barcellona e Real Madrid su tutte), forti del gradimento del mediano. A fine stagione potrebbe quindi scatenarsi un’asta di mercato.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Notizie del giorno

Calzona proverà a schierare Zielinski?

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Menichini: “Napoli merita di più. Basta che ogni giocatore dia un 5% in più…”

Leonardo Menichini, ex vice di Mazzone sia al Cagliari che al Napoli e compagno di squadra con Ranieri al Catanzaro, è intervenuto a Radio CRC: "Il Napoli sta vivendo una stagione complicata, ed è un record cambiare tre allenatori in un anno dopo aver vinto lo scudetto. Nel calcio, spesso certe stagioni iniziano in modo imprevedibile, e la posizione attuale del Napoli non rispecchia la forza della squadra". "Il cambio di allenatore porta sempre nuovi...

Bucchi: “Calzona poteva fare poco in un allenamento, ma ha ridato equilibrio al Napoli”

Christian Bucchi, doppio ex di Cagliari e Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio CRC: "Il Napoli è un club che non ha la stessa tradizione vincente di Juventus e Inter, abituati a competere e vincere regolarmente. L'anno scorso è stato un episodio straordinario, difficile da replicare anche con lo stesso allenatore. Con i cambiamenti nell'allenatore, nel direttore sportivo e la partenza di Kim, creare motivazioni questa stagione è una sfida. Mi aspettavo una...