Gli 80 anni di Dino ZOFF: storia di una leggenda del calcio

Tanti auguri a Dino Zoff: lo storico portiere ed ex dirigente ed allenatore friulano compie oggi 80 anni.

PUBBLICITA

Considerato uno dei migliori della storia nel suo ruolo, la rivista World Soccer lo ha inserito tra i 50 giocatori più forti del XX secolo. Ha legato la sua carriera principalmente al Napoli ma soprattutto alla Juventus, militandovi per undici anni. Con i bianconeri ha vinto sei campionati di Serie A, due Coppe Italia e una Coppa UEFA senza mai saltare una partita e sfiorando il Pallone d’oro nel 1973, classificandosi secondo alle spalle di Johan Cruijff.

Il trionfo che ha segnato però la sua carriera e formato la sua leggenda è arrivato all’età di quarant’anni: il Mondiale del 1982 con la nazionale di Bearzot, della quale era capitano. Una cavalcata memorabile, terminata con il successo in finale contro la Germania Ovest ma caratterizzata soprattutto da quelli contro le corazzate Brasile e Argentina, battute anche grazie alle sue parate (indimenticabile il salvataggio sulla linea di porta su Oscar al 90′ contro i verdeoro). Un trionfo che lo ha reso l’unico italiano ad aver vinto un Europeo ed un Mondiale nonché il più anziano vincitore nella storia della competizione.


Le Notizie del giorno

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Polemiche a Barcellona, la furia dei tifosi: “Fallo di Osimhen grande come una casa”

Continuano le polemiche in Spagna sulla partita di ieri tra il Napoli e il Barcellona, finita in parità allo stadio Maradona. I tifosi del Barcellona ritengono infatti che il gol del pareggio firmato da Osimhen al minuto 75 nel corso della ripresa sia irregolare ed avrebbe dovuto essere annullato. In particolare, la contestazione riguarda un intervento del nigeriano, attaccante del Napoli, su Inigo Martinez, difensore del Barcellona. Molti tifosi ritengono che ci sia stato un...

Dani Alves condannato a 4 anni e 6 mesi di carcere per stupro

Dani Alves è stato condannato a quattro anni e sei mesi di carcere per uno stupro commesso nella discoteca Sutton la notte del 30 dicembre 2022. Il giudice ha stabilito che i fatti sono provati e ha inflitto al calciatore brasiliano anche cinque anni di libertà vigilata, un risarcimento di 150.000 euro e l'obbligo di coprire le spese processuali. La corte ha infatti accertato nel corso del processo che "l'imputato ha afferrato improvvisamente la denunciante,...