Le PAGELLE del NAPOLI: erroraccio OSPINA, grinta OSIMHEN

Le pagelle del Napoli, che a Cagliari fallisce l’aggancio alla vetta del campionato. Gli azzurri si fermano sul pari: a Pereiro risponde Osimhen, succede tutto nella ripresa.

Ospina: 5. L’errore sul gol di Pereiro è sanguinoso e concede l’unico gol della partita. Nei minuti restanti però si supera e nega il raddoppio ai sardi con interventi prodigiosi. Il voto, però, non può che essere insufficiente.

Rrahmani: 5,5. Non benissimo insieme al resto del reparto difensivo, che soffre tantissimo gli attacchi del Cagliari che sfiora spreca tantissime occasioni più per demeriti propri che meriti della difesa azzurra.

Koulibaly: 5. Facile dire che non è lo stesso visto a Barcellona e contro l’Inter. Il ‘Comandante’ è stanco e sbaglia anche in disimpegno: emblematico il passaggio sbagliato in avvio di gara che provoca l’occasione di Joao Pedro.

Juan Jesus: 5,5. In affanno con il resto del trio difensivo, anche se non commette errori particolari (dal 67′ Fabian Ruiz: 6. Dà un maggior equilibrio e qualità al centrocampo con il suo ingresso in una serata non facile).

Di Lorenzo: 6. Sfiora il gol dopo 10′ con un bel tiro di prima al volo, poi si fa male in uno scontro di gioco ed è costretto ad uscire (dal 27′ Malcuit: 5. Non entra mai in partita: la sostituzione è quasi punitiva – dall’83’ Zanoli: sv).

Demme: 5,5. Cerca di fare il lavoro sporco a centrocampo e aiuta i suoi anche difensivamente. Più stanco nella ripresa, dove accusa anche il momento di sofferenza dei suoi (dal 67′ Ounas: 5,5. Tocca pochissimi palloni, non trova nessuna giocata).

Zielinski: 5,5. In assenza di Lobotka e Fabian Ruiz prova a mettere la sua qualità a centrocampo e riesce soprattutto in avvio. Cala nel finale così come il resto della squadra: è stanco.

Mario Rui: 6. Sbaglia qualche pallone di troppo in avvio, cresce ed è importante nel finale soprattutto in fase offensiva. Suo l’assist per il gol di Osimhen.

Elmas: 5. Un fantasma in avanti, non si trova con i suoi nemmeno nelle azioni offensive. Può e deve fare di meglio.

Mertens: 5,5. La difesa del Cagliari gli chiude tutti gli spazi e lui non riesce a trovare nessuna giocata in avanti. Non funziona in posizione di trequartista.

Petagna: 5. Non riesce a far salire i suoi ed è molto impreciso negli stop. Fatica anche a giocare sul fisico contro i difensori avversari, di solito la sua arma più forte (dal 67′ Osimhen: 7. Grintoso, segna nel momento più buio dei suoi ed evita la sconfitta. Essenziale per l’attacco azzurro).

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle ultime notizie di calcio e sport

LE ALTRE NEWS