SPALLETTI: “Meritava il CAGLIARI, dobbiamo essere contenti del pari”

Mea culpa di Luciano Spalletti dopo il pareggio del suo Napoli a Cagliari con il risultato di 1-1. Il tecnico di Certaldo è intervenuto ai microfoni di DAZN nel post-partita.

PUBBLICITA

“E’ stata una partita davvero complicata, non l’abbiamo mai avuta in mano – ha spiegato -. Meritava qualcosa di più il Cagliari o qualcosa in meno noi. Cercavamo di fare un match diverso, loro invece sono riusciti a fare quello che volevano. Abbiamo fatto troppo poco sul piano della qualità. Alla fine dobbiamo essere contenti del risultato perché dopo gare come quella di Europa League può succedere a tutti”.

Osimhen? E’ stato bravo a mettersi a disposizione, ha rischiato di non essere della partita – ha aggiunto l’allenatore -. Fabian sentiva dolore, fargli fare più di venti minuti era pericoloso. Ma se c’è una cosa che devo riconoscere è l’atteggiamento: anche a Barcellona voleva entrare per fare gli ultimi secondi nonostante otto punti di sutura. Sono poi loro che devono riconoscere che si può fare di più”.

Occasione persa? Sì, dire che per noi era un risultato importantissimo è una banalità – insiste -. Sarebbe servito come entusiasmo a tifosi e città, era una situazione che sognavamo da tempo. Le discussioni in panchina? Con i calciatori ci si capisce. Noi abbiamo sbagliato nella costruzione, siamo stati troppo titubanti nel prendere iniziative. Bisogna reggere i duelli, oggi abbiamo fatto troppo poco”.

Nessuna delle big ha vinto? Ciò dimostra che giocare su questi campi in cui si lotta per non retrocedere sarà complicato – aggiunge Spalletti -. Sono squadre che sono intervenute sul mercato e hanno messo calciatori forti con motivazioni importanti”.

Le prossime partite? Con Barcellona, Lazio e Milan vivremo sicuramente emozioni importanti. Spero di farlo con i giocatori migliori a disposizione, perché sono loro che scendono in campo”, ha concluso.


Le Notizie del giorno

Ultima Partita

Prossima Partita

Classifica

Leggi anche

Polemiche a Barcellona, la furia dei tifosi: “Fallo di Osimhen grande come una casa”

Continuano le polemiche in Spagna sulla partita di ieri tra il Napoli e il Barcellona, finita in parità allo stadio Maradona. I tifosi del Barcellona ritengono infatti che il gol del pareggio firmato da Osimhen al minuto 75 nel corso della ripresa sia irregolare ed avrebbe dovuto essere annullato. In particolare, la contestazione riguarda un intervento del nigeriano, attaccante del Napoli, su Inigo Martinez, difensore del Barcellona. Molti tifosi ritengono che ci sia stato un...

Dani Alves condannato a 4 anni e 6 mesi di carcere per stupro

Dani Alves è stato condannato a quattro anni e sei mesi di carcere per uno stupro commesso nella discoteca Sutton la notte del 30 dicembre 2022. Il giudice ha stabilito che i fatti sono provati e ha inflitto al calciatore brasiliano anche cinque anni di libertà vigilata, un risarcimento di 150.000 euro e l'obbligo di coprire le spese processuali. La corte ha infatti accertato nel corso del processo che "l'imputato ha afferrato improvvisamente la denunciante,...